Trendlines, ventaglio, canali e correzioni

Trendlines, ventaglio, canali e correzioni

Con questo articolo vi vogliamo andare a mostrare cosa sono le correzioni, i canali e il ventaglio, per capire la funzione di questi termini dovremmo esaminare le trendlines e i relativi grafici.

79% des comptes des investisseurs particuliers perdent de l’argent en tradant les CFD avec ce fournisseur.
Note: 49 votes

Nel mondo del trading, con trendlines si indicano linee tracciate unendo minimi al rialzo e/o massimi al ribasso. Tale unione avviene unendo due punti ma per confermarne validità e significatività abbiamo bisogno di almeno tre punti. In questo caso, più una trendline è stata testata (o toccata), più grande sarà la sua significatività. Se invece avviene una rottura di una trendline che è stata testata molte volte si avrà una forte segnale d’inversione.

Ventaglio

Le trendlines sono alla base del “principio del ventaglio”, secondo cui dopo l’attraversamento della prima trendline, se ne può tracciare un’altra e, dopo la rottura anche di questa, un’altra ancora. Quando avviene la violazione anche della terza trendline si ha un segnale di rottura definitiva del trend in atto.

Canali

I prezzi dei mercati spesso oscillano limitatamente allo spazio compreso tra due rette parallele: queste rette formano i cosiddetti canali. In sostanza, un investitore potrebbe comprendere l’andamento del prezzo in futuro grazie a questa struttura e segnalare i livelli di particolare importanza che l’operatore deve tenere sott’occhio.

BrockerNoteDeposit 
19 / 20250 $investi ora!
17 / 20100 $investi ora!
14 / 20250 $investi ora!

Il canale può essere usato sia come area di trading range, ovvero l’area all’interno della quale l’investitore può operare, sia come area di debolezza del trend quando i prezzi escono dall’area del canale.

Correzioni

Gli andamenti dei prezzi non cambiano a velocità costante in una sola direzione, ma necessitano di fasi più o meno lunghe di assestamento e correzione, che permettono la sostituzione degli operatori del mercato che mantengono il trend in atto. In sostanza le correzioni sono solitamente movimenti contrari al trend principale.

Queste fasi avvengono con differenti percentuali. Le aree possono rappresentare livelli di incremento di posizioni nella direzione del trend in atto, ma è comunque fondamentale sottolineare che correzioni più grandi di 2/3 rappresentano segnali di inversione della tendenza in atto.