I pattern di prezzo

I pattern di prezzo

Per riuscire a far fruttare i nostri guadagni grazie al trading online possiamo utilizzare diversi metodi, uno di questi prevede l’ utilizzo dei pattern di prezzo, la cui analisi sui grafici potrebbe fornirci degli indizi sull’ andamento di alcuni titoli.

79% des comptes des investisseurs particuliers perdent de l’argent en tradant les CFD avec ce fournisseur.
Note: 43 votes

Vogliamo ora analizzare i principali modelli grafici che ricorrono spesso nel mercato, i cosiddetti pattern di prezzo. Questo studio serve ad analizzare e possibilmente prevedere – sempre con la solita dose di incertezza – gli andamenti futuri, in modo da effettuare investimenti vincenti in Borsa.

Abbiamo già sottolineato come il trend resti in atto finché non se ne dimostri un’inversione, ovvero fino a prova contraria; questo però non succede mai all’improvviso ed è solitamente preceduto da una fase di transizione in cui l’andamento è laterale e si ha accumulo o distribuzione.

Non è così semplice

Per un investitore non è così semplice però, perché a una fase di lateralità non sempre corrisponde un’inversione di trend, ma possono rappresentare anche solo pause o consolidamenti della tendenza già in atto: studiando i pattern saremo capaci di determinare, con una certa probabilità, se la fase attuale precede un’inversione o una continuazione del trend in atto in precedenza.

BrockerNoteDeposit 
19 / 20250 $investi ora!
17 / 20100 $investi ora!
14 / 20250 $investi ora!

In sostanza, i pattern di prezzo sono dei modelli in un grafico in cui sono rappresentati i prezzi. Nel mercato degli strumenti finanziari lo studio di pattern grafici svolge un ruolo molto importante durante quella che è chiamata analisi tecnica. Bisogna fare particolare attenzione alla formazione dei prezzi, che creano dei modelli per la formazione dei trend.

Il pattern è l’essenza delle variabili che determinano un trend: prezzi, volumi, spazio e tempo.

La durata di un pattern cambia inoltre a seconda del time frame scelto:

  • Breve/giornaliero (3-21 giorni)
  • Medio/settimanale (3-15 settimane)
  • Lungo/mensile (4-7 mesi)

Un pattern assume delle configurazioni particolari che possono essere anche differenti da quelle standard, ma se ne identificano principalmente due tipologie: i pattern di continuazione del trend e i pattern di inversione del trend.